UNA LEGGE ELETTORALE ARROGANTE

Un’arrogante legge elettorale, figlia di una cultura feudale, ideata e prodotta dall’oligarchia romana che tiene in ostaggio gran parte dei Partiti del nostro Paese, con una gestione monocratica ed autoritaria, nonostante i vistosi danni prodotti, ha ancora i suoi sostenitori.

La composizione di Camera e Senato ha dimostrato con i fatti che le nostre durissime critiche a questa legge elettorale  erano giuste e condivisibili fin dalla sua approvazione. Ma, a suo tempo, noi siamo stati voce isolata e dissonante, sistematicamente “oscurati” dalla mancanza di Parlamentari e da una diffusa diffidenza verso la  novità che rappresentiamo.

Il disinvolto esercizio di un potere discrezionale assoluto e concentrato nelle sole mani del Segretario-Padrone ha ridotto la competizione ad una sorta di presa d’atto da parte dell’elettore, privato di una qualsivoglia possibilità di scelta se non quella del simbolo.

Il risultato è che Camera e Senato espropriate del potere di rappresentanza, sono affollate da “Cortigiani” che rappresentano a malapena se stessi, mentre fuori c’è il tumulto degli esclusi considerati “infedeli” o, peggio ancora, “cospiratori”.

Osservando la comprensibile rabbia di questi ultimi, alcuni dei quali certamente meritevoli di diversa attenzione, ci chiediamo le ragioni della loro indifferenza quando noi davamo l’allarme, quando definivamo questa legge veleno letale per la Democrazia.

Possibile che i Parlamentari che hanno votato una tale norma non si sono accorti che, in tal modo, il “guinzaglio” si accorciava e le “catene” si serravano ?

Civiltà Mediterranea si batterà, con ostinata determinazione, affinché ci siano modificazioni significative di questa scandalosa legge elettorale, proponendo che, almeno, la si corregga con l’introduzione di due preferenze e con premio di maggioranza nazionale al Senato.

Ci auguriamo che quanti oggi, a ragione, criticano le gestioni dei Partiti finalizzate al solo mantenimento del controllo assoluto degli stessi, ed alla esclusiva realizzazione di progetti personali, vogliano, come noi ed insieme a noi, condurre la battaglia, dentro e fuori le Aule Parlamentari,  per il ripristino delle regole democratiche nel nostro Paese.

CIVILTA’  MEDITERRANEA

         www.cm-italia.eu

 

UNA LEGGE ELETTORALE ARROGANTEultima modifica: 2007-10-08T10:15:00+02:00da insorgenza
Reposta per primo quest’articolo

3 pensieri su “UNA LEGGE ELETTORALE ARROGANTE

  1. Strano, poi, che chi critica la stessa legge, nel centrosinistra, la mutui appena può, costringendo gli elettori a votare la costituente del PD con liste bloccate, favorendo l’elezione degli apparati degli stessi partiti, dopo aver cianciato di apertura alla società civile ed illuso quanti, a sinistra, speravano nel cambiamento.
    E’ l’ennesima prova che le caste sono dure a morire!

  2. Stanno per fare di meglio, ora non sceglieremo nemmeno il simbolo, nella nuova proposta la camera alta diventa il “SENATO FEDERELE” un ramo del parlamento non più eletto dai cittadini ma dai consigli regionali.

I commenti sono chiusi.